venerdì 17 febbraio 2017

Non si può più barare.

Abbiamo attraversato guerre e tempi bui.
Abbiamo creduto che, le ideologie,
sarebbero state cuscinetti protettivi.
Abbiamo creduto che, le religioni fossero
l'oppio dei popoli.
Abbiamo creduto che, "l'unione fa la forza",
ma, abbiamo anche capito che, ci sarà sempre
chi bara.
L' istruzione, è l'arma della libertà.
Non facciamoci infinocchiare, da chi oggi, ci vuole
piegati dalla finanza, da chi dice che,
"l'innovazione tecnologica e la ricerca  scientifica"
ci ruberà lavoro e ci renderà meno umani.
A parer mio, questa involuzione, a cui già assistiamo, dimostra tutt' altro.
Falsi profeti a pancia piena, stanno derubando la più grande risorsa
del mondo :
" i giovani",
di speranze ed opportunità.
Le nostre azioni, da subito, dovrebbero solo promuovere
tutto ciò che è possibile, per privilegiare loro.
Perché la vera ricchezza e grandezza di una nazione,
si misura sulla loro pelle, non dal " paniere" dei consumi...
È così bello guardare negli occhi dei ragazzi che, hanno sogni e speranze.
Non fermiamoci solo alle brutture che ci rimbalzano in continuazione, sulla
" maleducation" dei nostri ragazzi.Sono molto meglio di quello che vogliono
farci apparire.
Diamo futuro ai nostri figli.
Sopratutto, ricordiamolo, quando riusciremo a votare!
Siamo tutti chiamati davanti a questa responsabilità, non si può più
barare.

http://video.corriere.it/credere-nell-universita-funziona-riforme-ci-hanno-un-futuro-l-ironia-studente-spiazza-platea/4a9bfc10-f45d-11e6-9cca-0c3deaabbf55



19 commenti:

  1. Ci fanno lavorare fino ad età assurde per affossarli meglio, i giovani. Basterebbe anche poco buon senso, ma pensano solo a truccare le carte, alle loro poltroncine, alle brevi parabole di potere.
    E i giovani crescono male, sfiduciati, spesso disperati, a volte senza neanche potersi avvicinare, al tavolo dei bari.

    RispondiElimina
  2. Ho visto parecchi adulti non proprio educatissimi, poi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps sono riuscita a recuperare una tua vecchia mail per scriverti ma mi dice che è inesistente! Se vuoi scrivimi tu a semperlola@gmail.com 😘

      Elimina
  3. Ma è giusto che sia così, ovvero che non tutti sono uguali e che alcuni meritano più di altri, ma purtroppo la stragrande maggioranza dei giovani di adesso sono troppo fragili, troppo ottusi, troppo superficiali, certo la colpa è pure nostra e del mondo, però da parte loro deve sempre partire questa voglia, senza farsi intimorire..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sono d'accordo.
      Sicuramente possono apparire come tu dici, ma le responsabilità sono di chi li ha preceduti, distruggendo scuole, università e civiltà.
      La maggioranza, è una gioventù piena di risorse Pietro, solo che appaiono solo quelli che per i loro pochi minuti di " celebrità" sono disposti anche ad armarsi.

      Elimina
  4. "Non facciamoci infinocchiare" sarebbe un grande punto di partenza!
    Sagge parole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già...ma penso che sia già troppo tardi.

      Elimina
  5. Se c'è una cosa che mi attanaglia l'anima, questa è il futuro dei giovani. Non si può dire "chi vivrà vedrà" e lavarsene le mani. I signori della politica devono rendersi conto che, per essere citati nella storia, devono fare qualcosa di orribile,oppur qualcosa di estremamente lodevole.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eehh cara Cri, qui affondi il coltello nella ferita...
      c'è solo tanto autismo schizofrenico nei nostri politici.

      Elimina
  6. certo che si sente proprio la mancanza di un illuminato capace di distribuire dal nulla pani e pesci per tutti, però ancora non son pronto, ancora il mio partito degli under 70.000 non riscuote consensi proprio tra coloro che dovrebbero sentirselo come una cosa propria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a fra personalmente di santoni non ne sento la necessità di un messia.
      Forse più di intraprendenza da parte dei giovani che stanno nella politica,
      e la messa al bando degli stronzi che ancora si sentono arzilli a 90 anni, per incularci alla grande.Spezziamo queste catene...e che cazzo!!!
      Non abbiamo più un euro, non facciamo impresa, abbiamo gente che muore per le vacanze, distruzione di mezza Italia, ok il terremoto, ma perché i grattacieli in Giappone non cadono? però poi siamo la " migliore protezione civile" eh sì! come no? ci invidiano guarda...
      Mò sta stronzata dello sciopero delle femmine l' otto marzo, ma che bella idea. Ma perché non facciamo lo sciopero di tutta l'Italia.Fermiamoci tutti.
      tanto peggio di così, cosa c'è ? una bella pandemia creata ad hoc come dice il mister milionario di Microsoft...un bello stermino di massa, e poi chi resta resta.Un po' come nel medio evo, una bella peste e via, ricominciano.

      Elimina
    2. e vabbé, ma allora se vuoi la peste bubbonica nun c'è bisogno che t'impegni, basta votà pei grillini, con loro ci dovrebbe essere la resa dei conti definitiva, perlomeno a parole.
      L'unica cosa che hai notato è che dalle nostre parti nun se vede più un euro e siccome non c'è più quello che distribuiva cibo dal nulla, se non si mette alla base dei programmi un sano progetto di re-distribuzione dei redditi, non si fa altro che peggiorare le cose per i lavoratori.
      Innanzi tutto verificare quello che quatambiavano tutti i caporioni al tempo della lira e farsi spiegare il perché oggi quatambiano tutti almeno il triplo

      Elimina
    3. no dai, i 5 sola, non ci penso proprio.
      In questo momento poi, dove stanno saltando tutti, non si capisce più nulla.Unica nota positiva, le promesse sullo sblocco delle assunzioni di ricercatori. ma puzza tanto di campagna elettorale. Lo scopriremo solo vivendo che dobbiamo fare...

      Elimina
  7. Continuo a detestare, infatti, i qualunquisti del "i nostri giovani sono disimpegnati e vuoti"...ma cazzo, se e dove lo sono, di chi é la colpa?? Farsi due domande, no?
    Quindi anch'io li vedo belli e ne vedo tanti belli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti è così.Ne vedo anche io tanti e sono eccellenze, e non mi riferisco solo agli studi.Ma ci intortano da mattina a sera, con solo eventi di disadattati.

      Elimina
  8. Dicono anche che se votare servisse a qualcosa, non ce lo lascerebbero fare...ed in effetti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti!
      che poi in questa marasma, orientarsi è difficilissimo.

      Elimina